Incidente aereo
 
Siamo negli anni dell'epopea aereonautica . Anche l'Italia sta preparando la su flotta aerea militare . I primi piloti e aerei militari si stanno addestrando presso la Cascina Malpensa . In tale fase di addestramento ; il mattino del 11 giugno 1911 , il sottoten. Pietro Manzini, su aeroplano  BlÚriot , parte da Mirafiori diretto a Somma Lombardo.  In quel giorno malaugurato, cade presso San Germano Vercellese. L'apparecchio si sfascia , ma Pietro Manzini rimane incolume.
 
Aereo modello Bleriot - In dotazione all'esercito Italiano
 
Purtroppo l'aviatore Pietro Manzini ebbe da li a poco un triste primato , quello di essere il primo pilota aereo italiano a morire in missione di guerra. Infatti il 25 agosto 1912 decoll˛ da Tripoli col suo Bleriot per una ricognizione fotografica ( siamo nel pieno della guerra di Libia ) e precipit˛ in mare per un guasto al motore.
 
Pionieri dell'aviazione in Italia: 1908- 1914 - Mario Cobianchi - Vaccari, 2009