Don Francesco Giovanni Bricco

Prevosto

Dal 1619 al 1643

 

Giovanni Francesco di Antonio Bricco , prevosto di San Germano dal 1619 al 1643 e parente del Notaio Michele Bricco operante in San Germano in quel periodo.

Giovanni Francesco Bricco era stato precedentemente nominato dal 1 giugno 1616 come cappellano della Cappella di S. Antonio "extra muros" ( fuori le mura ) di San Germano , patronato della famiglia Totocavallo . Cappella di cui non si hanno altre notizie , non Ŕ da confondersi con la cappella dedicata a Sant'Antonio , e situata nei pressi della Cascina Pettiva , perchŔ costruita nel 1770.

E' legato a lui un contenzioso col Comune di San Germano , che in virt¨ di una convenzione del 26 marzo 1599 ,  reclamava tra i beni assegnati alla cura delle anime del borgo , al di 13 aprile 1622 ; una cascina in rovina in luogo Fornace , e un terreno "Con viti disperse et abbruggiate nella regione Tabbia " ( tutte proprietÓ andate in rovina durante la recente occupazione spagnola ). Nel suo testamento del 1643 , lasciava alla Chiesa Parrocchiale " una pianeta di seta di colore paonazzo , una casa alla Chiesa della Madonna di Loreto e un quadro d'argento alla Chiesa di San Vito.

Il Convento Agostiniano di S.Maria della Consolazione - SocietÓ Storica Vercellese - A.Corona / G. Tibaldeschi - 2017