Poveri medici

Quando anche i medici se la passavano male....

Anno 1934 - Vista la richiesta del Dott. Paolo Matta di Sangermano V., giÓ medico condotto, ora ottantenne e quasi cieco per cataratta, privo di pensione e di mezzi , chiede sostegno al Sindacato nazionale fascista dei medici e degli ordini dei medici . Il Consiglio decide di inviargli la somma di Lire 1000.